Come scrivere il miglior blog di vendita al dettaglio

Una volta che i rivenditori imparano a creare blog in modo corretto, è possibile aumentare le vendite e costruire relazioni con i clienti. Ecco come e perché la vostra azienda ne ha bisogno.

Blogging per i negozi al dettaglio

Come e perché i rivenditori dovrebbero Blog

I blog di oggi non sono solo per giornalisti, aspiranti scrittori o persone tecnicamente dotate. Sempre più rivenditori stanno imparando che un blog aziendale può diventare una risorsa importante per il loro funzionamento. Dalle grandi catene alle piccole botteghe di mattoni e malta, il business blogging è diventato una forma accettabile di comunicazione di marketing.

Come ogni altro aspetto delle operazioni di vendita al dettaglio, il blogging dovrebbe essere attentamente pianificato ed eseguito per creare valore per il lettore. Fatto in modo errato, un blog aziendale potrebbe non essere il miglior ritorno sull’investimento e potrebbe danneggiare la reputazione del rivenditore. Tuttavia, una volta che i rivenditori imparano a creare blog correttamente, stanno trovando un blog può aumentare le vendite e costruire relazioni con i clienti.

Perché i rivenditori dovrebbero Blog

Naturalmente, ci sono rischi per ogni impresa e il blogging non fa eccezione. Un blog aziendale ben scritto, aggiornato di frequente e che dà una voce personale ad un rivenditore sarà molto più vantaggioso di un tentativo mal organizzato.

Alcuni oppositori del business blogging sentono che il tempo e lo sforzo necessario per mantenere un blog supera qualsiasi beneficio. Non siamo d’accordo. I rivenditori possono utilizzare un blog aziendale per:

  • Mantenere il sito web fresco e aggiornato
  • Attrarre nuovi clienti
  • Fornire la consulenza di esperti
  • Costruire relazioni con i clienti
  • Guadagnare vantaggio competitivo
  • Costruire un marchio
  • Assumere personale di vendita al dettaglio

Ecco alcune delle obiezioni più comuni ai blog da parte dei rivenditori. Diamo anche una risposta a ciascuno di essi.

Non ho tempo per creare blog e gestire la mia attività di vendita al dettaglio.

Avete tempo per creare un evento di vendita? Sviluppare un annuncio sui giornali? Inviare una newsletter? I rivenditori dovrebbero pensare al blogging come una forma di marketing e non come se fosse solo un altro lavoro di routine. Un paio di blog post ogni settimana può richiedere meno di un’ora per scrivere.

Nessuno leggerà quello che scrivo su un blog.

Se i tuoi post del blog sono interessanti e rilevanti, potresti essere sorpreso di sapere che i tuoi clienti vogliono sentire quello che hai da dire.

Le mie capacità di scrittura sono terribili.

Non ti stai dando abbastanza credito o ti manca davvero la capacità di scrivere voci intelligenti e intriganti? Forse hai già un dipendente di talento nel personale che potrebbe aiutarti con il blogging. In caso contrario, molti studenti di giornalismo vorrebbero avere l’opportunità di fare uno stage presso un’azienda per acquisire esperienza. Alcuni rivenditori possono anche essere in grado di assumere un blogger professionista.

Non posso permettermi un sito web con un blog.

Puoi permetterti di NON avere un sito web o un blog? Blogging crea consapevolezza ed è un ottimo modo per generare nuove prospettive e nuove entrate. Anche se l’azienda non ha ancora sviluppato un sito web, ci sono molte soluzioni di blogging gratuite e indipendenti disponibili.

Un sito web o anche un account di web hosting non è necessario per iniziare un blog aziendale. Ci sono diverse opzioni software di blogging disponibili per i rivenditori. Alcuni sono gratuiti, alcuni ospitati, altri richiedono un abbonamento.

Personalmente, vi consiglio un blog auto-ospitato, progettato su misura che si integra con il vostro sito web o sito e-commerce per creare un look professionale e coesivo. Prima di prendere una decisione per quanto riguarda il software di blogging, cerca le diverse soluzioni blog per determinare quale sia la migliore per il tuo business.

Dopo aver scelto il software del blog, ecco alcuni suggerimenti per mantenere un blog al dettaglio che andrà a beneficio dei clienti:

Argomenti del blog per i rivenditori

Ora che hai capito come creare un blog, cosa scrivi? Prima abbiamo suggerito di evitare il marketing hype, quindi cosa è rimasto per un rivenditore di blog? Molto! Ecco alcune idee di post di business blog:

  • Annunciare nuove linee di prodotto
  • Scrivi le recensioni dei prodotti
  • Richiedere feedback e suggerimenti da parte dei clienti
  • Condividi le recensioni dei prodotti dei clienti
  • Discutere argomenti caldi dell’industria
  • Legare i prodotti con notizie di attualità
  • Promuovere eventi speciali nei negozi
  • Scrivere articoli “how-to” per l’uso del prodotto
  • Pubblicare le posizioni aperte al dettaglio e le opportunità di carriera aziendale
  • Consentire i contributi del personale del commercio al dettaglio
  • Riflettori puntati sui singoli dipendenti

Proprio come tutte le operazioni di vendita al dettaglio, un blog aziendale ha bisogno di un insieme di politiche e procedure per mantenere l’integrità e la professionalità. Alcune delle migliori pratiche di business blogging sono:

Essere rilevante, essere interessante

Pensate a tutti i blog che visitate frequentemente. Cosa ti fa tornare? È probabile che tu ci torni perché il blog è rilevante per la tua vita o il tuo lavoro E trovi interessante scrivere. Un blog aziendale dovrebbe essere più di una scatola di vanto aziendale secca.

Informazioni al pubblico

Fare attenzione a non divulgare segreti commerciali, informazioni finanziarie o altre informazioni riservate o proprietarie.

Pensa prima di scrivere

Considera le conseguenze di quello che scrivi. Anche se il software del blog offre la possibilità di cancellare un post, una volta cliccato il pulsante di pubblicazione, potrebbe essere troppo tardi per annullare qualsiasi danno che un rant errante o un post inappropriato del blog può causare.

Gioca bene con gli altri

Un blog aziendale non dà ai rivenditori il diritto di colpire pubblicamente i concorrenti o la boccaccia di un fornitore. Se hai un reclamo con un fornitore, scrivere un post su di esso probabilmente non risolverà il problema. Infatti, potrebbe anche rovinare l’integrità del rivenditore. Siate sempre rispettosi degli altri, compresi i fornitori, i clienti e la concorrenza.

Dare credito

Copiare e incollare una notizia o un articolo correlato al tuo blog è considerato in cattiva forma. Il modo corretto per blog su un pezzo tempestivo di notizie o informazioni rilevanti è quello di offrire il vostro commento perspicace e fornire un link al post originale o articolo. Assicurati di citare le fonti e di dare credito dove è dovuto.

Gefällt dir dieser Beitrag? Bitte teilen Sie es Ihren Freunden mit:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: